Posts Tagged ‘ app ’

Come saranno le applicazioni Apple non native su iOS 7?

lug 1st, 2013 | By

Apple dispone di ulteriori applicazioni su App Store, oltre a quelle native installate direttamente sui dispositivi iOS: stiamo parlando logicamente delle suite iLife ed iWork, basate attualmente su un massiccio uso dello scheumorfismo. Ma come saranno le prossime versioni che adotteranno la nuova grafica? Vediamolo assieme all’interno dell’articolo. Lo stile di Apple era inconfondibile non solo all’interno delle applicazioni native dei nostri iPhone, ma anche in quelle che nel corso degli anni ha pubblicato all’interno di App Store. Stiamo parlando delle suite a pagamento iLife ed iWork, così come iBooks ed altre app gratuite. Queste aspettano ancora l’aggiornamento ufficiale da parte della società, che probabilmente arriverà con il rilascio al pubblico della nuova versione del sistema operativo. Al momento, se lanciamo ad esempio iBooks avremo una grande discrepanza fra l’interfaccia scheumorfica dell’app e quella estremamente minimalista del sistema operativo. Il sito 9To5Mac ha pubblicato un articolo in cui viene mostrata quella che potrebbe essere l’interfaccia di alcune applicazioni non native di Apple per iOS 7, ridisegnata partendo dai canoni estetici dello stesso sistema operativo. Garage Band   L’app Garage Band per la produzione musicale amatoriale sarà una fra quelle che richiederanno un maggiore sforzo dal punto di vista della rielaborazione dello scheumorfismo. Questa infatti ne fa un uso massiccio ed a tratti ne ha bisogno per simulare i vari amplificatori e strumenti musicali. L’effetto ed il realismo degli strumenti potrebbe essere ricreato adesso con un sapiente uso di animazioni, trasparenze e con la parallasse. Un esempio del modo in cui Apple potrebbe ridisegnare gli strumenti musicali, i tasti di una chitarra o di un pianoforte, potremmo trovarlo nella nuova app Calcolatrice. Questa non riproduce più i tasti in plastica di una calcolatrice reale ma le animazioni utilizzate danno la sensazione di trovarsi di fronte ad un oggetto reale. Il tasto premuto, in questo caso, non diventa semplicemente più scuro ma l’animazione realizzata dà proprio la sensazione di un oggetto reale che si sta muovendo. iPhoto Nessun cambiamento importante per quanto riguarda iPhoto: la nuova interfaccia abbandonerà lo scheumorfismo, ma l’evoluzione in chiave minimalista sarà più facile rispetto a quanto avviene con Garage Band. La struttura dell’app sarà la medesima mentre cambieranno esclusivamente le texture. iMovie Stesso discorso per iMovie. L’app sarà ridisegnata sfruttando la stessa struttura della versione attuale. Sarà abbandonato il grosso tendone rosso e qualsiasi elemento che riconduce ad oggetti reali ed utilizzate texture monocromatiche, in linea con il nuovo iOS 7. Pages   È molto interessante vedere le modifiche che Apple realizzerà per Pages, l’applicazione di video-scrittura per i nostri iPhone ed iPad. Sulla parte superiore verrà abbandonato lo scheumorfismo, per una barra finalmente più minimalista che utilizza lo stesso bianco con trasparenze sfocate che possiamo trovare nella maggior parte delle app native di iOS 7. Podcast   Podcast è stata lanciata la scorsa estate e già aveva uno stile del tutto nuovo, più minimalista che molti riconducevano al nuovo corso di Apple. Così non è stato ed anche la nuova applicazione ha bisogno di un restyling massiccio. Questa avrà un design, secondo 9To5Mac, particolarmente simile alla nuova app Musica. Trova i miei amici e Trova il mio iPhone Le applicazioni per rintracciare i nostri dispositivi o i nostri amici avranno un’interfaccia diversa, abbandonando le grosse ed inutili texture “di pelle”. Si tratta di applicazioni estremamente basilari che logicamente non traggono alcun vantaggio dalla grafica scheumorfica come ad esempio GarageBand. iBooks   Prendendo spunto dalla nuova Edicola, anche iBooks utilizzerà il nuovo stile a scaffali rappresentati da gradienti di un solo colore. Verranno abbandonate le pesanti mensole in legno della precedente versione per uno stile decisamente meno “corposo”. La nuova icona di iBooks è già presente su iOS 7 e ve la mostriamo di seguito, elemento che potrebbe condurre ad una grafica come quella che vi abbiamo mostrato nello screenshot. Vi piacerebbero le applicazioni con questa nuova grafica, o preferivate quella precedente pensata da Scott Forstall? Via | 9To5Mac  



Diesel e Yoox scelgono Objective C per la formazione dei dipendenti: ecco altre App di ex alunni

lug 1st, 2013 | By

Alla passata edizione del Corso iOS Base di Padova hanno partecipato Federico e Michela del team di sviluppo interno di Diesel spa,  azienda italiana produttrice dei famosi jeans. All’edizione di Bologna hanno partecipato invece Sergio e Matteo del team di Yoox spa, il più grande outlet online al mondo. Queste due grandi aziende hanno scelto il Corso iOS Base di Objective C srl perché è l’unico che, grazie alle tantissime App pubblicate dagli ex alunni, dà prova concreta di funzionare veramente. Marcello, direttore generale di Objective C srl, ha dichiarato: “nelle ultime settimane ne sono state dette di tutti i colori, tra cui diverse dichiarazioni della concorrenza non proprio carine nei nostri confronti. Ebbene, Diesel e Yoox hanno scelto il nostro corso perché diamo garanzie, come ad esempio il supporto post-corso che nessuno offre” I fatti però parlano chiaro. I nostri alunni, dopo il corso pubblicano applicazioni sullo store. Ecco le ultime: App che ti consente di dare un voto a qualsiasi cosa o persona. Massimo non aveva mai programmato prima del Corso iOS Base. Classico gioco Sasso Carta Forbice in chiave supereroi. Emanuele era rimasto al Basic degli anni 90 e poi non ha più programmato. Ottima App di ricette con timer e lista della spesa. Fulvio non aveva mai sviluppato App per iOS prima del Corso iOS Base Nuovo social network che consente di conoscersi e fare nuove amicizie per la strada grazie alla targa del nostro veicolo. Matteo non aveva mai sviluppato prima App per iOS. Ovviamente questi 4 giorni di corso sono il “calcio di inizio” della tua avventura, dovrai impegnarti e metterci del tuo per raggiungere lo scopo. Objective C ti darà tutte le conoscenze e tutti gli strumenti di base per partire e ti darà supporto anche dopo il corso. Nessun libro e nessun altro corso ti lasciano in mano 24 esempi di come si usano tutti gli strumenti di base e ben 1.4Gb di progetti e librerie esterne utili per implementare funzioni di livello intermedio. Senza contare il fatto che ti permettono di rifarlo una volta a gratis, nel caso qualcosa non fosse chiaro, e ti danno supporto anche dopo il corso. Nessuno lo fa, solo Objective C srl ti offre questa opportunità e ti da anche una mano a pubblicare la tua prima App disegnandoti icona e interfaccia (l’App Starter Kit). Allora cosa aspetti provaci anche tu, iscriviti al corso iOS base, queste le date disponibili fino a Luglio: Corso iOS Base – Torino 9 / 12 Luglio 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Lecce 16 / 19 Luglio 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Dopo la pausa di Agosto: Corso iOS Base – Padova 3 / 6 Settembre 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Napoli 10 / 13 Settembre 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Milano 17 / 20 Settembre 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Bologna 1 / 4 Ottobre 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Firenze 8 / 11 Ottobre 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Roma 15 / 18 Ottobre 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Cagliari 29 Ott. / 1 Nov. 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Il corso Base di Objective C è il migliore perché offre: – 4 giorni di corso, 8 ore al giorno (32 ore di lezione) – ti regalano l’App Starter Kit (interfaccia della tua prima App + il design dell’icona + un articolo di lancio) – ti danno il codice sorgente di ben 24 Tutorial ricchi di commenti e spiegazioni – ti danno 1.4Gb di librerie e progetti di livello intermedio – ti inseriscono nel gruppo di Facebook “Italian iOS Developers”, dove protrai chiedere aiuto ad altri sviluppatori – ti permettono di rifare il corso gratuitamente per una volta, nel caso qualcosa non fosse chiaro – Il corso è basato principalmente su tutorial pratici che ti insegnano veramente come si sviluppa un’App – Puoi contattare personalmente il docente se hai dei problemi – Tutto questo a soli 499 € Iva compresa Il corso base di iOS è adatto a tutti, anche a chi non ha mai programmato prima, ti consente di iniziare il cammino che può portarti a diventare iOS Developer e di pubblicare le tue App su App Store, sviluppare App conto terzi e/o trovare lavoro presso uno studio. Inoltre Objective C srl è l’unica scuola che vanta un alunno arrivato in cima alle classifiche di App Store con ben 2 App. Per informazioni, il programma del corso e l’iscrizione ad una delle date indicate, visita:  http://www.objectivec.it/corsi/corso-ios-base Se invece sei già uno sviluppatore partecipa al corso “Aggiornamento ad iOS 7″ studiato per tutti gli sviluppatori iOS che desiderano imparare velocemente le novità di iOS 7 e preparare la propria App per il lancio commerciale del nuovo OS di Apple. Il corso inizia illustrando il nuovo zen grafico / stilistico inaugurato da Apple con il nuovo iOS 7 e copre tutte le novità introdotte, compreso il nuovo Xcode 5. Grazie a questo corso avrai in mano fin da subito il codice pronto da implementare nelle tue App. Queste le date disponibili a breve, poi se ne riparla a Settembre e rischi di perdere il lancio di iOS 7: Aggiornamento ad iOS 7 – Milano 23 Luglio 1 giorno, 9 Ore di lezione – 121 € Iva compresa Aggiornamento ad iOS 7 – Bologna 24 Luglio 1 giorno, 9 Ore di lezione – 121 € Iva compresa Aggiornamento ad iOS 7 – Roma 26 Luglio 1 giorno, 9 Ore di lezione – 121 € Iva compresa Per tutte le informazioni e l’iscrizione visitare questa pagina:  http://www.objectivec.it/corsi/aggiornamento-ad-ios-7 Per qualsiasi informazione contattare info@objectivec.it



Weathertron, un’app meteo originale e accurata

giu 29th, 2013 | By

Weathertron è una nuova applicazione meteo dal design molto originale che cerca, riuscendoci, di distinguersi dalle altre altre app concorrenti. Perché, in fondo, anche l’occhio vuole la sua parte. Weathertron — Live Rain, Snow, Clouds & Temperatures Keming Labs, LLC Categoria: Meteorologia 0,89 € Weathertron ci permette, infatti, non solo di vedere se è necessario portare con noi l’ombrello o un discreto ventaglio, ma anche di godersi una particolare grafica con cui è possibile consultare queste informazioni. C’è anche da dire che ormai anche l’applicazione nativa Meteo , in arrivo in iOS 7 permette di consultare le condizioni meteorologiche con una piacevole animazione rendendo quindi quasi superflue applicazioni di questo genere. Ad ogni modo, Weathertron contiene interessanti grafici che consentono di avere a disposizione una dettagliata infografica che ci consente di ottenere notizie sul meteo di oltre 15.000 città mondiali attraverso ben 16 diversi istituti meteorologici raggruppati tra di loro per rendere tali informazioni sempre più affidabili. Potete acquistare Weathertron da App Store al prezzo di € 0,89.



Daikin 3D: per scegliere il climatizzatore oggi basta un’app

giu 26th, 2013 | By

Daikin 3D è l’unica applicazione per tablet e smartphone che, utilizzando la tecnologia della realtà aumentata, consente di visualizzare il climatizzatore nell’ambiente di casa prima di acquistarlo. Per vedere il condizionatore che vogliamo acquistare nel nostro ambiente, basta semplicemente installare  Daikin 3D sul nostro dispositivo, scaricare e stampare il marker su un foglio, posizionarlo sulla parete prescelta, scegliere l’unità split preferita ed inquadrare il marker per visualizzare il climatizzatore nelle dimensioni reali e osservarlo da ogni angolatura. In questo modo è possibile scegliere il prodotto con il design che più si addice all’arredamento di casa ed individuare facilmente la parete più adatta ad ospitare lo split. Inoltre, l’applicazione Daikin 3D consente di arrivare al momento dell’acquisto con le idee chiare, risparmiando tempo e energie. L’applicazione permette di visualizzare anche l’unità esterna, per calcolarne facilmente l’ingombro e studiarne la disposizione su terrazzi e balconi. In questo modo si potrà scegliere la posizione migliore per il corretto funzionamento e la manutenzione. Daikin 3D è disponibile su App Store ed è compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPod Touch (terza generazione), iPod touch (4a generazione), iPod touch (5a generazione) ed iPad. Richiede iOS 4.0 o successivi. Questa app è ottimizzata per iPhone 5.



Il lancio di iOS 7 porta nuove opportunità, questa estate impara a sviluppare App per iPhone e iPad o aggiornati ad iOS 7 SDK

giu 24th, 2013 | By

Se sarai presente su App Store con un’app ottimizzata per iOS 7 al momento del lancio avrai più possibilità di essere selezionato da Apple per popolare quelle vetrine che verranno allestite per promuovere le App che sposeranno il nuovo canone stilistico minimal e le nuove funzioni dell’SDK introdotte da Apple. Se sarai selezionato potrai guadagnare cifre di tutto rispetto in pochissimo tempo. Per riuscirci occorrerà aver pronta un’app di buon livello da lanciare a settembre , ma questa dovrà comprendere tutte le caratteristiche richieste da Apple per avere una possibilità di essere selezionata. Se non hai mai sviluppato App per iOS prima questo è un’ottimo momento di tentare questa carriera, il Corso iOS Base di Objective C è stato aggiornato ad iOS 7 e comprende tutte le sue novità. Se partecipi prima di Agosto potrai riuscire ad arrivare pronto all’appuntamento di Settembre con il lancio di iOS 7, ricorda che la data di Roma al via domani è l’ultima poi se ne riparla ad Ottobre, è ancora possibile iscriversi fino a stasera alle ore 20.00 . Ovviamente questi 4 giorni di corso sono il “calcio di inizio” della tua avventura, dovrai impegnarti e metterci del tuo per raggiungere lo scopo. Objective C ti darà tutte le conoscenze e tutti gli strumenti di base per partire e ti darà supporto anche dopo il corso. Nessun libro e nessun altro corso ti lasciano in mano 24 esempi di come si usano tutti gli strumenti di base e ben 1.4 Gb di progetti e librerie esterne utili per implementare funzioni di livello intermedio. Senza contare il fatto che ti permettono di rifarlo una volta a gratis, nel caso qualcosa non fosse chiaro, e ti danno supporto anche dopo il corso. Nessuno lo fa, solo Objective C srl ti offre questa opportunità e ti da anche una mano a pubblicare la tua prima App disegnandoti icona e interfaccia (l’App Starter Kit). Allora cosa aspetti provaci anche tu, iscriviti al corso iOS base, queste le date disponibili fino a Luglio: Corso iOS Base – Roma 25 / 28 Giugno 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Torino 9 / 12 Luglio 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Lecce 16 / 19 Luglio 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Il corso Base di Objective C è il migliore perché offre: – 4 giorni di corso, 8 ore al giorno (32 ore di lezione) – ti regalano l’App Starter Kit (interfaccia della tua prima App + il design dell’icona + un articolo di lancio) – ti danno il codice sorgente di ben 24 Tutorial ricchi di commenti e spiegazioni – ti danno 1.4Gb di librerie e progetti di livello intermedio – ti inseriscono nel gruppo di Facebook “Italian iOS Developers”, dove protrai chiedere aiuto ad altri sviluppatori – ti permettono di rifare il corso gratuitamente per una volta, nel caso qualcosa non fosse chiaro – Il corso è basato principalmente su tutorial pratici che ti insegnano veramente come si sviluppa un’App – Puoi contattare personalmente il docente se hai dei problemi – Tutto questo a soli 499 € Iva compresa Il corso base di iOS è adatto a tutti, anche a chi non ha mai programmato prima, ti consente di iniziare il cammino che può portarti a diventare iOS Developer e di pubblicare le tue App su App Store, sviluppare App conto terzi e/o trovare lavoro presso uno studio. Inoltre Objective C srl è l’unica scuola che vanta un alunno arrivato in cima alle classifiche di App Store con ben 2 App. Per informazioni, il programma del corso e l’iscrizione ad una delle date indicate, visita:  http://www.objectivec.it/corsi/corso-ios-base Se invece sei già uno sviluppatore partecipa al corso “Aggiornamento ad iOS 7″ studiato per tutti gli sviluppatori iOS che desiderano imparare velocemente le novità di iOS 7 e preparare la propria App per il lancio commerciale del nuovo OS di Apple. Il corso inizia illustrando il nuovo zen grafico / stilistico inaugurato da Apple con il nuovo iOS 7 e copre tutte le novità introdotte, compreso il nuovo Xcode 5. Queste le date disponibili a breve, poi se ne riparla a Settembre: Aggiornamento ad iOS 7 – Milano 23 Luglio 1 giorno, 9 Ore di lezione – 121 € Iva compresa Aggiornamento ad iOS 7 – Bologna 24 Luglio 1 giorno, 9 Ore di lezione – 121 € Iva compresa Aggiornamento ad iOS 7 – Roma 26 Luglio 1 giorno, 9 Ore di lezione – 121 € Iva compresa Per tutte le informazioni e l’iscrizione visitare questa pagina:  http://www.objectivec.it/corsi/aggiornamento-ad-ios-7 Per qualsiasi informazione contattare info@objectivec.it



RisikHelp!: l’app ideale per sostituire i dadi fisici a Risiko | QuickApp

giu 23rd, 2013 | By

RisikHelp!  è un’ottima applicazione disponibile in App Store, la quale ci fornisce ben sei dadi “virtuali” in modo tale da poter giocare al nostro gioco di strategia e società, ovviando alla mancanza di uno dei pezzi fondamentali.  Non credo sia capitato solo a me: dopo lungo tempo, magari in una serata con gli amici nella baita in montagna di famiglia, di voler fare un gioco di società tutti assieme, una bella partita a Monopoly, a Metropoli, a Risiko. Allora andiamo a prendere, magari nello scaffale polveroso della vecchia casupola, la scatola del Risiko e la portiamo sul tavolo. La apriamo e scopriamo, con grande disappunto nostro e di tutti i nostri amici, che mancano i dadi, persi chissà da chi e chissà quanti anni addietro. Addio alla bella serata… O forse no! Ecco che entra in gioco l’app di oggi, RisikHelp! Grazie a quest’app potremo avere dei dadi virtuali che ovvieranno alla mancanza di quelli fisici, permettendo così di giocare anche senza dadi fisici. Inoltre, grazie al nuovo aggiornamento, avrete a disposizione una grafica rinnovata assieme ai punteggi dei territori e delle carte. Et voilà, la serata di gioco con i vostri amici è salva e potrete godervi la partita senza intoppi! RisikHelp! è compatibile con iPhone, iPod touch e iPad. Richiede l’iOS 5.0 o successive. Questa app è ottimizzata per iPhone 5.



Instagram, proprio come su Vine, introduce la ripresa e la condivisione dei video.

giu 20th, 2013 | By

Su Instagram arrivano i video! L’azienda acquisita di recente da Facebook, dopo che quest’ultima ha introdotto i tags proprio come su Twitter, su Instagram (con l’aggiornamento 4.0) presenta invece la possibilità di caricare i video per offrire un nuovo modo di condivisione delle storie (proprio come su Vine, che appartiene a Twitter). Quando scatti una foto su Instagram, vedrai l’icona di una cinepresa. Toccala per accedere alla modalità video, dove potrai registrare fino a 15 secondi di video attraverso la fotocamera di Instagram. E’ stato aggiunta una stabilizzazione dell’immagine di alta qualità per permettere alle persone di registrare video anche quando si cammina o ci si muove velocemente! Sono stati anche aggiunti 13 nuovi filtri creati appositamente per i video. Divertiti e sperimenta con Stinson, Vesper, Dogpatch e tanti altri. Quando pubblichi un video, potrai anche selezionare la tua scena preferita della registrazione e usarla come fotogramma di copertina, per video bellissimi prima ancora di essere riprodotti. L’aggiornamento è disponibile gratuitamente su App Store. Instagram Sviluppatore: Burbn, inc. Voto: 12+ Prezzo: Gratis Download



Le applicazioni “uccise” da Apple con iOS 7

giu 11th, 2013 | By

Con un elenco infinito di nuove funzionalità , iOS 7 ha praticamente rivoluzionato il sistema operativo mobile di Apple, sia dal punto di vista grafico che delle funzioni, tanto che alcune applicazioni presenti su App Store e Cydia serviranno davvero a poco. In questo articolo ci siamo divertiti a scovare qualche app che, con iOS 7, rischia di diventare inutile: 1Password , uccisa da iCloud : con iOS 7, iCloud consente di sincronizzare le password e i dati delle carte di credito tra iPhone, iPad e Mac. In questo modo l’utente avrà sempre a portata di mano i dati di accesso per i propri siti e le password memorizzate nel portachiavi. Yahoo Weather , uccisa da Meteo: Meteo su iOS è realizzato da Yahoo e la nuova versione è del tutto identica all’app ora disponibile su App Store. Le app torcia, uccise dal Contro Panel : su App Store ci sono tante app che consentono di sfruttare il flash LED dell’iPhone come torcia, ma ora è possibile accendere il flash direttamente dal Control Panel di iOS 7. Pandora, ucciso da iTunes Radio : con iTunes Radio Apple offre un servizio di musica streaming in stile Pandora, ma completamente gratuito. Auxo (Cydia) uccisa dal Multitasking : il nuovo Multitasking in iOS 7 consente di visualizzare un’anteprima di tutte le app in background, proprio come faceva Auxo. Bump , uccisa da AirDrop : con la funzione AirDrop è ora possibile trasferire foto e video ad altri iPhone, iPad e Mac effettuando un collegamento diretto tramite Wi-Fi. In questo caso, Bump è solo moribonda, visto che tale funzione sarà attivata solo su iPhone 5, iPad mini e iPad 4. iBlacklist (Cydia), ucciso dalle nuove Impostazioni : iOS 7 consente ora di bloccare chiamate, messaggi e Facetime da utenti specifici. [via]



La rimozione di YouTube su iOS 6 è stato un grosso vantaggio… per Google!

giu 7th, 2013 | By

Apple ha rimosso l’app nativa di YouTube dai propri dispositivi mobile a partire da iOS 6. Questo ha destato un malcontento nei confronti dell’utenza, ma Google ha presto riparato con un nuovo client, decisamente migliore di quello precedente. In tutto questo, ad aver avuto la meglio è stata proprio Google! Vediamo come. Probabilmente Apple pensava di fare un torto a Google, eliminando l’app nativa di YouTube sul suo utilizzatissimo iOS 6, privando al colosso di Mountain View un sacco di visibilità per quanto riguarda il suo portale basato sui video. Il problema è che a conti fatti ad averci guadagnato in questa manovra è stata solo Google . Diciamolo, gli utenti di tutto il mondo non possono essere privati di YouTube, che ormai, volenti o nolenti, riesce a catturare anche ore intere delle nostre giornate con video musicali, video umoristici, o anche solo per trovare una guida su come fare qualcosa, che sia un nodo alla cravatta, una ricetta culinaria o su come truccarsi al meglio la sera. Inoltre possiamo caricare e mostrare al mondo intero o ai nostri amici i video registrati con smartphone, compatte o reflex. L’eliminazione di YouTube dalle app native di iOS 6 ha costretto Google a realizzare una nuova app , tecnicamente magistrale , mediante la quale è possibile vedere un breve trafiletto pubblicitario prima di ogni video che visualizziamo, a differenza di quanto avveniva con la precedente applicazione su iOS 5. Questo – ma non solo – ha portato ad avere un incremento nei profitti per la società di Mountain View più che considerevole, che ha generato utili per 350 milioni di dollari negli ultimi 6 mesi, che rappresentano circa il 10% dell’intero profitto di Google. Circa un quarto dei contenuti è stato visualizzato tramite dispositivi mobile. Su App Store, YouTube è la quarta applicazione più scaricata di tutti i tempi , fra quelle offerte gratuitamente. Via | AppleInsider



Impara a sviluppare App per iPhone e iPad…con la pratica!

giu 3rd, 2013 | By

Il Corso iOS Base di Objective C rovescia il concetto dei classici corsi di programmazione prettamente teorici e ti fa mettere subito le mani su Xcode e sul codice, quindi tutta la parte teorica viene spiegata nel contesto di un esercizio pratico dove vedrai subito come funziona e anzi, sarai tu che in questi 4 giorni farai funzionare il programma d’esempio. Gli unici requisiti per poter affrontare le 4 giornate di corso sono saper usare bene un Mac ed avere un pizzico di elasticità mentale. Tramite gli esercizi del corso capirai come si assembla un’App e ti ritroverai con in mano diversi esempi che sono la base di partenza ideale per lo sviluppo di una miriade di App. Ovviamente questi 4 giorni di corso sono il “calcio di inizio” della tua avventura, dovrai impegnarti e metterci del tuo per raggiungere lo scopo. Objective C ti darà tutte le conoscenze e tutti gli strumenti di base per partire e ti darà supporto anche dopo il corso. Nessun libro e nessun altro corso ti lasciano in mano 24 esempi di come si usano tutti gli strumenti di base e ben 1.4Gb di progetti e librerie esterne utili per implementare funzioni di livello intermedio. Senza contare il fatto che ti permettono di rifarlo una volta a gratis, nel caso qualcosa non fosse chiaro, e ti danno supporto anche dopo il corso. Nessuno lo fa, solo Objective C srl ti offre questa opportunità e ti da anche una mano a pubblicare la tua prima App disegnandoti icona e interfaccia (l’App Starter Kit). Allora cosa aspetti provaci anche tu, iscriviti al corso iOS base, queste le date disponibili fino a Luglio: Corso iOS Base – Bologna 11 / 14 Giugno 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Milano 18 / 21 Giugno 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Roma 25 / 28 Giugno 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Segesta (Trapani) 2 / 5 Luglio 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Torino 9 / 12 Luglio 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Corso iOS Base – Lecce 16 / 19 Luglio 4 giorni, 32 Ore di lezione – 499 € Iva compresa Il corso Base di Objective C è il migliore perché offre: – 4 giorni di corso, 8 ore al giorno (32 ore di lezione) – ti regalano l’App Starter Kit (interfaccia della tua prima App + il design dell’icona + un articolo di lancio) – ti danno il codice sorgente di ben 24 Tutorial ricchi di commenti e spiegazioni – ti danno 1.4Gb di librerie e progetti di livello intermedio – ti inseriscono nel gruppo di Facebook “Italian iOS Developers”, dove protrai chiedere aiuto ad altri sviluppatori – ti permettono di rifare il corso gratuitamente per una volta, nel caso qualcosa non fosse chiaro – Il corso è basato principalmente su tutorial pratici che ti insegnano veramente come si sviluppa un’App – Puoi contattare personalmente il docente se hai dei problemi – Tutto questo a soli 499 € Iva compresa Il corso base di iOS è adatto a tutti, anche a chi non ha mai programmato prima, ti consente di iniziare il cammino che può portarti a diventare iOS Developer e di pubblicare le tue App su App Store, sviluppare App conto terzi e/o trovare lavoro presso uno studio. Inoltre Objective C srl è l’unica scuola che vanta un alunno arrivato in cima alle classifiche di App Store con ben 2 App. Per informazioni, il programma del corso e l’iscrizione ad una delle date indicate, visita: http://www.objectivec.it/corsi/corso-ios-base Per qualsiasi informazione contattare info@objectivec.it



Prey: L’antifurto che scatta le foto al ladro e ci manda la sua posizione, ecco come usarlo su iPhone | iSpazio Review

giu 1st, 2013 | By

Perdere l’iPhone o essere vittime di un furto non è mai una cosa piacevole, “Trova il mio iPhone” può venirci in aiuto in queste situazioni, ma ha dei grossi limiti. Oggi invece vi presentiamo Prey, l’antifurto con una serie di funzioni interessanti. Solo ieri vi abbiamo parlato di quel ragazzo che è riuscito a recuperare il suo smartphone perché integrava una funzione per inviare ad un indirizzo email le foto che venivano scattate con esso. In molti ci avete chiesto se esiste qualcosa di simile anche per iPhone, la nostra risposta non si è fatta attendere molto e siamo qui a parlarvi di  Prey Anti-Theft , che oltre tutto è un’applicazione  gratuita . Anche se in questo articolo ci occuperemo di mostrarvi solo l’applicazione per iPhone, Prey può essere installato su tantissimi altri dispositivi, in particolare su: Tutti i dispositivi iOS direttamente scaricandola dall’App Store [ Link iTunes ] Dispositivi Android scaricandola dal Google Play Mac direttamente dal sito ufficiale, cliccando qui Windows direttamente dal sito ufficiale, cliccando qui Linux direttamente dal sito ufficiale, cliccando qui Ubuntu d irettamente dal sito ufficiale, cliccando qui Come funziona La logica è questa: Installiamo Prey sul dispositivo e lo colleghiamo al nostro account Nel momento in cui ci accorgiamo di aver perso il dispositivo o appena dopo aver subito un furto, andiamo sul sito, effettuiamo il login ed ed attiviamo l’antifurto impostando il cursore su “missing” Appena l’iPhone è raggiungibile riceverà l’ordine di generare dei report a certi intervalli di tempo che saranno composti da foto e posizione GPS Appena è stato generato il report ed è possibile inviarlo (l’iPhone deve avere accesso alla rete) questo sarà disponibile sul sito e verremo anche notificati con una mail Quindi prima di tutto dobbiamo installare l’applicazione dall’App Store ed aprirla, dovremo inoltre creare un “account prey” o direttamente dall’applicazione cliccando “New user” oppure a questo link . Sarà sufficiente creare un account gratuito e nel caso in cui ne abbiate bisogno potrete effettuare l’upgrade all’account PRO. Una volta creato l’account andiamo sull’iPhone, apriamo l’applicazione, effettuiamo il login ed aggiungiamo questo iPhone ai nostri dispositivi. Naturalmente quando l’iPhone ce lo chiederà, acconsentiremo a ricevere notifiche ed abiliteremo l’uso del GPS da parte dell’App. Nella schermata in cui ci ritroveremo potremo avremo 3 impostazioni: Camouflage mode : se attivato, quando l’App viene aperta si presenta come un gioco, ingannando un eventuale ladro. Use Location Listener : attivando questa funzione, Prey potrà sempre sapere dove ci troviamo, ma ciò naturalmente inciderà sulla batteria; disattivando questa funzione la localizzazione sarà generata solo al momento del report. Per questi motivi è da usare con cautela ed all’occorrenza. Detach device : per interrompere il collegamento dell’account col dispositivo. In caso di furto Appena ci accorgiamo del furto o della scomparsa del dispositivo dobbiamo subito aprire il pannello di controllo sul sito ufficiale Prey , selezionare il nostro dispositivo scomparso ed attivare la modalità “Missing”. Da questo momento inizia la generazione dei report ad intervalli regolari, potremo anche forzarli cliccando su “Esegui Pray” Da questo pannello è possibile regolare una serie di impostazioni più o meno utili a seconda se si tratta di smarrimento o furto. Appena i report sono disponibili riceveremo una mail, ma comunque potremo visualizzarli dal pannello di controllo. Saranno visibili le foto e la posizione sulla mappa. PRO Sull’account vengono conservati solo gli ultimi 10 report per ogni dispositivo, possiamo scegliere ogni quanto tempo generare un report e possiamo collegare al nostro account massimo 3 dispositivi. Il numero dei report, il tempo tra un report ed un altro, il numero di dispositivi, questi sono solo alcuni dei parametri limitati per chi ha un account gratuito e che vengono migliorati  acquistando l’upgrade alla versione PRO. Conclusioni Non possiamo che consigliarvi questa fantastica applicazione già utilizzata dal nostro staff. Certo, ci sono dei limiti perché il telefono deve essere collegato alla rete ed inoltre il ladro non deve avere accesso alle nostre mail dall’iPhone, ma come avete avuto modo di leggere ieri, applicazioni del genere a volte possono essere d’aiuto. QUI trovate le testimonianze di chi ha recuperato il proprio dispositivo.



Su App Store arriva un libro-gioco interattivo per bambini: I Viaggi Di Gabriele

mag 30th, 2013 | By

I Viaggi di Gabriele, il Gufo e Alice, è un libro-gioco interattivo per bambini dai 3 agli 8 anni. Tre amici partono all’avventura su una mongolfiera che li porterà a scoprire il mondo: in ogni continente c’è una storia in rima da raccontare con musiche, sfide, colori e paesaggi che coinvolgeranno tutti i piccoli lettori. Un libro da vedere, rivedere, ascoltare e magari imparare a memoria… Perché? – Si gioca La storia contiene piccoli giochi e scenari animati: sarà divertente interagire con le illustrazioni per far muovere personaggi e paesaggi come si vuole! – Si legge La storia è tutta raccontata in rima: sarà emozionante per i più piccoli ascoltarla dai propri genitori, sarà più facile da seguire per i bimbi che sanno leggere! – Si impara La storia diventa un primo approccio all’affascinante mondo della geografia: sarà un modo diverso per capire com’è diversa la terra e fantastico viaggiare! L’app è disponibile su App Store gratuitamente. I Viaggi Di Gabriele Sviluppatore: Antonio Greco Voto: 4+ Prezzo: Gratis Download




Warning: file_put_contents(/home/iltuoiph/public_html//wp-content/cache/qc-c-c9fa7e4500c7864e753a1b8057efb5e8-d279beda9dad8097074d847bf0019c1f-e315154ae8be48ede9171006c65fab6c.53bdd0a6de83a1.78618485.tmp) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Disk quota exceeded in /home/iltuoiph/public_html/wp-content/advanced-cache.php on line 229

Fatal error: Uncaught exception 'Exception' with message 'Quick Cache: failed to write cache file for: `/iphone/tag/app`; possible permissions issue (or race condition), please check your cache directory: `/home/iltuoiph/public_html//wp-content/cache`.' in /home/iltuoiph/public_html/wp-content/advanced-cache.php:233 Stack trace: #0 [internal function]: quick_cache\advanced_cache->output_buffer_callback_handler('<!DOCTYPE html ...', 5) #1 /home/iltuoiph/public_html/wp-includes/functions.php(2773): ob_end_flush() #2 [internal function]: wp_ob_end_flush_all('') #3 /home/iltuoiph/public_html/wp-includes/plugin.php(429): call_user_func_array('wp_ob_end_flush...', Array) #4 /home/iltuoiph/public_html/wp-includes/load.php(580): do_action('shutdown') #5 [internal function]: shutdown_action_hook() #6 {main} thrown in /home/iltuoiph/public_html/wp-content/advanced-cache.php on line 233