Posts Tagged ‘ studenti ’

iFormulario Pro: l’applicazione dedicata a tutti gli studenti di materie scientifiche, ma non solo | Quickapp

giu 26th, 2013 | By

iFormulario è un formulario multimateria con più di 1000 formule e più di 200 argomenti e creatore di grafici, ideale per studenti di scuola superiore e universitari. Il programma ha un’interfaccia grafica piuttosto semplice e poco confusionale, caratterizzata da un homepage in cui l’utente può entrare e consultare argomenti di: Matematica Fisica Elettrotecnica Termodinamica Trasmissione del calore Meccanica Macchine L’applicativo è caratterizzato da una sezione di ricerca in cui è possibile cercare degli argomenti specifici, ed una sezione preferiti in cui verranno elencati gli elementi che vengono contrassegnati come “ preferiti ”. Esiste inoltre la possibilità di creare grafici partendo da un’equazione o di aggiungere un argomento tra i preferiti. iFormulario Pro è disponibile in App Store, è localizzata in italiano ed è compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPod Touch (terza generazione), iPod touch (4a generazione), iPod touch (5a generazione) e iPad. Richiede l’iOS 5.1 o successive. Questa app è ottimizzata per iPhone 5.



Ecco le applicazioni premiate all’Apple Design Awards 2013

giu 11th, 2013 | By

Anche quest’anno, Apple, durante il suo WWDC ha annunciato le applicazioni giudicate vincitrici dell’Apple Design Awards. Tale premio corona alcune creazioni presenti sul market Apple, ossia le app che si distinguono dalle altre per vari palesi fattori. L’annuncio dell’ambito premio è stato fatto durante una sessione tenutasi presso il Moscone West. Ecco le applicazioni vincitrici: Disponibili per iPhone Yahoo! Weather ( link ) Badland ( link ) Letterpress ( link ) Ridiculous Fishing ( link ) SkyGamblers: Storm Raiders ( link ) ( link per Mac) Evernote ( link ) ( link per Mac) Disponibili per iPad WWF together ( link ) Procreate ( link ) Disponibili per Mac Coda 2 ( link ) Utili agli studenti Finish ( link ) Mosaic.io ( link ) (La categoria dedicata agli studenti è una novità introdotta quest’anno) Apple riconosce le app che dimostrano più innovazione, tecnologia e buon gusto nel design. Ogni lavoro è stato scelto per ragioni ben definite e l’azienda di Cupertino gli elenca tutti, uno ad uno, in questa pagina del suo sito americano.



WWDC 2013: annunciati i vincitori degli Apple Design Awards

giu 11th, 2013 | By

Anche quest’anno Apple ha annunciato i  nomi dei vincitori degli Apple Design Awards, un premio previsto per le app che si sono distinte a causa di vari fattori come innovazione, uso della tecnologia a disposizione ed altro ancora. Come da titolo, Apple ha annunciato gli  Apple Design Awards  per il 2013 comunicando i vincitori di questo importante premio in una sessione tenuta presso il Moscone West. Le candidature sono state aperte alla fine del mese di aprile ma oggi abbiamo saputo finalmente quali sono state le applicazioni selezionate dall’azienda. Prima di procedere, ricordiamo che gli aspetti presi in analisi sono stati eccellenza nel design, innovazione, utilizzi delle tecnologie e qualità. Si tratta di un riconoscimento molto importante ed il più importante riservato ad uno sviluppatore di applicazioni per dispositivi Apple. Vediamo a questo punto l’elenco delle applicazioni selezionate da Apple. Categoria iPhone Yahoo! Weather Badland Letterpress Ridiculous Fishing SkyGamblers: Storm Raiders (anche per Mac ) Evernote (amche per Mac ) Categoria iPad WWF Together Procreate Categoria Mac Coda 2 Categoria Studenti Finish mosaic.io Tra le applicazioni selezionate l’anno passato troviamo invece app del calibro di Jetpack Joyride , Sketch  e Paper . Fonte:  MacRumors



Arriva il primo microscopio professionale per iPhone

mag 18th, 2013 | By

Bodelin Technologies ha presentato ProScope, il primo microscopio professionale per iPhone e iPad, rivolto a studenti, polizia scientifica, dermatologi e così via. ProScope è il primo prodotto professionale in grado di portare un vero e proprio microscopio su iPhone e iPad, tanto che i produttori affermano che mai si era riusciti a produrre un accessorio di questo tipo ad un prezzo accessibile. Questo microscopio è dotato di un anello formato da 12 LED per illuminare gli oggetti, con un ingrandimento 80x, e si collega alla fotocamera di un iPhone o di un iPad. Lo scopo di questo accessorio è quello di consentire a studenti e professionisti di avere un microscopio portatile sempre a portata di mano, così da poter continuare gli studi in qualsiasi tipo di contesto, senza dover ritornare per forza di cose in laboratorio. Il dispositivo costa 149$ ed è disponibile qui .



Apple pubblicherà i video relativi alle sessioni del WWDC 2013

apr 24th, 2013 | By

Visto il numero limitato di biglietti disponibili per la prossima WWDC , Apple ha comunicato che raggiungerà il resto della sua comunità di sviluppatori pubblicando i video di tutte le sessioni della conferenza mentre sarà ancora in corso. Apple ha reso noto che le sessioni della WWDC 2013 saranno pubblicate sul sito ufficiale, per far si che gli interessati non perdano la possibilità di seguire le ultime novità. La società inoltre afferma che gli sviluppatori iscritti che non riescono a partecipare alla WWDC saranno quindi in grado di visualizzare tutte le sessioni “ durante la conferenza “. Il linguaggio usato da Apple suggerisce che la stessa società prevede di pubblicare i video per gli sviluppatori più rapidamente di quanto non abbia mai fatto negli anni passati. Precedentemente infatti, i video delle sessioni del WWDC sono stati pubblicati nel corso del mese, addirittura alcune settimane dopo la fine della conferenza. I pass per la conferenza annuale di solito si esauriscono in pochi minuti. Gli sviluppatori sperano di assistere alla WWDC 2013 di San Francisco dal 10 giugno al 14, sempre se saranno in grado di acquistare i biglietti. L’azienda ha promesso di mostrare le nuove versioni sia di iOS sia di OS X, e di farle provare subito agli sviluppatori. Come ogni anno, anche 150 studenti saranno invitati alla conferenza, proprio per ribadire l’interessamento della società nel campo dell’istruzione. Questi ragazzi dovranno avere almeno 13 anni ed essere iscritti al programma sviluppatori iOS. Per partecipare, ogni studente deve creare un’app che dimostra le proprie abilità di codifica, background ed i propri interessi. Via | AppleInsider



iUni, l’app per tutti gli studenti universitari

apr 22nd, 2013 | By

Se frequenti l’Università hai la possibilità di installare diverse applicazioni utili presenti su App Store. Tra queste, l’ultima in ordine di tempo è iUni, realizzata dagli stessi sviluppatori di iScuola. iUni Fabio Ortino Categoria: Istruzione 0,89 € iUni è un’app pensata proprio per gli studenti universitari che vogliono avere sempre sotto controllo i propri esami, le proprie medie e i propri crediti . Puoi aggiungere i tuoi esami su iUni, e l’app calcolerà in tempo reale la media aritmetica, la media ponderata e il voto di laurea secondo il tuo andamento di studi. Inoltre, iUni partirà dai tuoi voti e dai tuoi crediti e, servendosi di un suo algoritmo, calcolerà per te che media mantenere nei tuoi prossimi esami per laurearti con quella media. Con iUni puoi: Avere il tuo libretto universitario sotto controllo in ogni momento Avere sempre a portata di mano sia la media aritmetica che quella ponderata Avere automaticamente il voto con cui ti laureerai secondo il tuo andamento di studi, secondo i voti dei tuoi esami e i tuoi crediti In più se ti vuoi laureare con un voto specifico, iUni calcolerà per te che media mantenere per raggiungerlo iUni è disponibile su App Store al prezzo di 0,89€ . storie correlate Nuovo update per TrovaPrezzi AppShopper Social, ritorna su App Store l’applicazione ufficiale di AppShopper Screenshoter: facciamo screenshots in remoto tramite iPhone Localscope si aggiorna e passa da freemium a pagamento ON/OFF: un bel gioco di logica per iPhone e iPad



Nuovo update per iUni – Segreteria On Line Perugia

apr 3rd, 2013 | By

Per tutti gli studenti dell’Università di Perugia arriva la versione 1.5 dell’app “iUni – Segreteria On line Perugia”, con una serie di funzioni e strumenti utili per gestire la propria carriera universitaria. iUni – Segreteria On Line Perugia Marco Matteocci Categoria: Istruzione Gratis Con  iUni  puoi visualizzare il tuo profilo SOL dell ‘Università degli Studi di Perugia in maniera chiara e dettagliata. Una volta effettuato l’accesso puoi visualizzare in dettaglio la carriera universitaria, gli esami sostenuti, i pagamenti MAV effettuati, la media ponderata ed il voto finale di laurea e l’andamento dei voti tramite grafico dedicato. Se hai l’utimo iPhone 5, l’applicazione è stata studiata graficamente anche per il tuo dispositivo ed è compatibile con l’ultimo sistema iOS 6.  L’applicazione è supportata dal sistema iOS 4.3 ad iOS 6 ed è diponibile per: iPhone iPhone 5, 4, 3GS e iPod Touch 4G, 3G. Da notare che le informazioni sono lette direttamente dal sito del SOL ed i dati inviati non verranno salvati. L’applicazione effettua solo operazioni di visualizzazione come se fosse il tuo browser. Lo sviluppo e la realizzazione grafica sono opera di uno studente dell’Università di Perugia, il quale ha elaborato e realizzato in modo indipendente dall’istituto l’applicazione. Ecco tutte le novità della versione 1.5: Aggiunta  RUBRICA  dell’Ateneo: grazie a questa nuova funzionalità, sarà possibile consultare la lista completa del personale dell’Ateneo anche offline. E’ sufficiente un semplice tocco per contattare via telefonica il personale senza aggiungere il prefisso 075 585, o via email ○ ○ direttamente dall’applicazione iUni Perugia. Ricerca in RUBRICA: un filtro ti aiuterà a cercare il personale per tipologia (Professore, Ricercatore o Personale). Inoltre, ora l’applicazione vi segnalerà la manutenzione del SOL. iUni è disponibile  gratuitamente su App Store . storie correlate djay per iPhone si aggiorna con nuove funzionalità ed il supporto ad Audiobus Llumino: calcolatrice semplice, bella e luminosa Twitter per iOS si aggiorna con l’anteprima delle applicazioni Il social network Moodat si aggiorna Microsoft SkyDrive 3.0 disponibile su App Store, malgrado tutto!



L’app per gli studenti dell’Università di Perugia si aggiorna

apr 2nd, 2013 | By

E’ disponibile su App Store una nuova versione di SOA (ora SOA+), l’applicazione non ufficiale per tutti gli studenti dell’Università degli studi di Perugia con la quale potranno loggarsi al sito delle segreterie e visualizzarne i contenuti molto più facilmente di come lo si poteva fare prima da Safari. Una segreteria studenti sempre a portata di mano! SOA+: Segreterie On App Perugia. I servizi online dell’Universitá di Perugia (SOL, GOAD e rubrica dei prof) sul tuo smartphone. Unofficial app. Jacopo Moscioni Categoria: Istruzione Gratis L’applicazione consente di avere accesso alle seguenti funzioni offerte dal SOL: Visualizzare gli esami sostenuti, sia sottoforma di elenco, sia con tutti i dettagli su ciascun esame dato. Visualizzare la propria media (ponderata o aritmetica), i voti degli esami e cfu richiesti da ognuno di essi. Effettuare la procedura di prenotazione/disicrizione agli esami abilitati (Funzione disponibile solo per le Facoltà che hanno attivato il servizio con il SOL) Visualizzare i versamenti effettuati Visualizzare (e inviare via mail) le autocertificazioni di carriera da poter utilizzare in attesa delle certificazioni ufficiali. Inoltre, l’applicazione offre anche contenuti aggiunti, come la pagina con le statistiche più dettagliate di quelle mostrate dal SOL; saranno infatti complete di grafici che mostrano il proprio andamento nel tempo, sia per la media che per ogni singolo voto preso dopo ogni esame. L’applicazione richiede il login. I dati immessi non vengono salvati nell’applicazione, e né inviati da nessuna parte, salvo al sito delle Segreterie On Line, per usufruirne dell’accesso. L’applicazione infatti si interfaccia con il sito ufficiale dell’università, e ogni dato che è visualizzato in questa applicazione è lo stesso accessibile da Safari. SOA è un  utility pensata  per tutti gli studenti Universitari di Perugia perché consente di poter tener  sotto controllo  la propria situazione uninversitaria,  esami ,  media ponderata ,  media aritmetica ,  prenotazioni agli esami ,  grafici per le statistiche  del proprio andamento e  tanto altro . Molti utenti che hanno già utilizzato l’applicazione hanno riscontrato con piacere quanto sia diventato terribilmente più facile poter iscriversi ad un esame, oppure disiscriversi anche all’ultimo minuto quando non si è a casa davanti al computer.  Inoltre grazie a questa app, che  consulta la rubrica ufficiale d’Ateneo , è possibile avere accesso immediatamene all’ email e/o numero di telefono di qualsiasi docente  per poterlo contattare in merito alla lezione non capita o per sapere in che aula è stato spostato un determinato esame piuttosto che un’esercitazione. Sarà possibilie cominciare a scrivere l’email o avviare la chiamata, direttamente dall’applicazione, niente di più semplice. Da precisare che  l’applicazione non è ufficiale  - ad oggi infatti  non esistono applicazioni ufficiali , e il sito dell’Università (unico mezzo ufficiale) non è ottimizzato per dispositivi mobili – ma è stata realizzata, ed  è tutt’ora supportata esclusivamente da uno studente , il quale, grazie anche al supporto e all’aiuto che gli stessi utenti dell’app stanno offrendo con il modulo di segnalazione integrato nell’app,  è riuscito a portare in mobile in modo eccezionale tutte le esigenze che gli stessi studenti hanno segnalato , offrendo gratuitamente un servizio altrimenti inesistente per gli studenti del capoluogo Umbro. Le novità in questa versione, uscita oggi, sono una grafica completamente rifatta e l’aggiunta della sezione GOAD. GOAD è l’acronimo di Gestione Orari Aule Dipartimentali e praticamente è un servizio che permette agli studenti di sapere gli orari delle prenotazioni delle aule Questo servizio è consultabile in 3 diverse modalità: 1) per docente (ti dice tutte le aule e gli strumenti prenotati da quel determinato docente), 2) per data (ti dice tutte le aule prenotate in quel dato giorno e da chi sono state prenotate) 3) per insegnamento (ti dice i giorni, l’orario e le aule che sono state prenotate per quel determinato insegnamento) Proprio per questo nuovo servizio in più offerto dall’app (che è sempre gratuita), il nome è stato simbolicamente cambiato in SOA+ anziché SOA SOA+ è disponibile  gratuitamente su App Store . storie correlate App Store Sales – 1 Aprile 2013 – Scarica app GRATIS e in offerta Gratis milioni di brani in streaming su iPhone grazie a TuneBash! Real Football 2013 si aggiorna con importanti novità Good Weather, e le previsioni meteo non sono mai state così divertenti Le liste di minube ora permettono di organizzare viaggi in tempo reale



Skuola.net, l’applicazione completa per tutti gli studenti delle superiori e universitari

gen 23rd, 2013 | By

Skuola.net, uno dei portali per studenti più frequentati e apprezzati in Italia, lancia su App Store l’applicazione ufficiale per le chi frequenta le superiori o l’università. Skuola.net Skuola Network srl Categoria: Istruzione Gratis L’applicazione contiene oltre 70.000 appunti tra traduzioni, temi, tesine, dispense, esercitazioni e guide per scuola e università, tutti creati dalla community di studenti e corretti da appositi tutor. Skuola.net offre anche un database con oltre 500.000 risposte su argomenti di studio e di vita scolastica. Con questa applicazione, lo studente può quindi studiare su appunti scolastici e universitari realizzati da colleghi e controllati dai tutor, può tenersi informato sulle notizie inerenti il mondo della scuola, può consultare guide specifiche e può guardare i video della Skuola TV per avere un ulteriore aiuto nello studio. Skuola.net offre quindi appunti, risposte specifiche, traduzioni di latino e greco, temi e saggi svolti, riassunti di libri, tesine e notizie per la maturità, tesine per la prova Invalsi, news su scuola e università, guide e test per l’orientamento e la preparazione degli esami e la possibilità di salvare i contenuti offline. Il database dell’app, infatti, è accessibile solo se è presente una connessione internet, ma inserendo un appunto o una guida nei preferiti, questa sarà consultabile anche offline. Skuola.net è disponibile gratuitamente su App Store . storie correlate iPhoneItalia App Store Sales – 23 Gennaio 2013 – Applicazioni in offerta “iPhoneItalia App Store 2012: The Best of”: le 5 migliori applicazioni della categoria “Sport” E’ in arrivo Mailbox, l’app che rivoluzionerà i client di posta elettronica su iPhone BiZ nello Spazio è ora disponibile in offerta gratuita su App Store Video prova del Drive Kit Plus per iPhone presente sulla nuova Mercedes Classe A



Booketplace: il modo migliore per scambiare libri tra studenti universitari / liceali

dic 21st, 2012 | By

L’idea alla base Booketplace è di creare un mercato per libri e manuali usati, mettendo in contatto diretto chi vende e chi cerca un libro. Potrai pubblicare il tuo annuncio in pochi secondi, semplicemente leggendo il codice ISBN del tuo libro e digitando il prezzo. Booketplace Vale Service Srl Categoria: Book Gratis Booketplace è il frutto di una policy recettiva delle esigenze di un mercato dinamico e orientato sulle nuove generazioni. Il team di sviluppo è composto da neolaureati e studenti delle facoltà di economia e ingegneria di alcune tra le sette università milanesi (Politecnico, Statale, Bocconi). L’idea di un’applicazione che “facesse ordine” su un’opportunità rilevante ma trascurata, come il mercato di nicchia dei testi usati, si è creata dal rapporto incrociato dalle esperienze di una squadra di under 30 che ha concluso da poco, o sta ancora affrontando, il percorso formativo nelle aule degli atenei. L’applicazione consiste in una piattaforma online per la compravendita di testi usati di liceo e università. E’ già accessibile su AppStore per iOS; sarà a breve disponibile su Google Play per gli utenti di Android e sul web, da qualsiasi cellulare o computer che disponga di connettività a internet. Booketplace valorizza un mercato inespresso e disorganizzato, a beneficio degli studenti schiacciati dal caro libro e di chi vorrebbe una maggiore iterazione nelle aule universitarie e di liceo. A settembre con l’inizio dell’anno scolastico e dei corsi universitari, migliaia di studenti fronteggiano il caro-libri. Spese di grosso volume, sommate ai costi delle rette universitarie e degli affitti (per i fuorisede). Il materiale second hand, l’opzione più ovvia per ammortizzare le spese, è confinato in un mercato di nicchia, senza garanzie e senza una reale iterazione tra studenti. Il tempo di strappare un annuncio dalla bacheca e mettersi in comunicazione con il rivenditore di turno, impantanandosi in trattative dall’esito incerto. Per i prezzi, tarati senza un criterio fisso; per la qualità del materiale acquisito; per tempi e dispendio di energie, dalla reperibilità dei testi, agli spostamenti, ai ritardi di consegna. Booketplace nasce per massimizzare le risorse di un mercato sotterraneo: Le risorse ‘materiali’ dei testi usati, da acquistare e rivendere nel rispetto dell’esigenze di chi vende e di chi acquista. Le risorse umane di studenti disponibili a “far rete”, traendo vantaggio e assistenza reciproca da un sistema di facile utilizzo e larga diffusione. A chi è rivolta Booketplace? Il target primario sono gli studenti che scelgono il second hand, per effettuare un acquisto vantaggioso nel rapporto qualità/prezzo. Booketplace si rivolge anche a chi ha frequentato discontinuamente il mercato dei testi usati, attratto da “tariffe” più accessibili, diffidente da un sistema precario e disorganico. Gli utenti in forse vengono veicolati da una base sicura, funzionale, che sistematizza la simmetria acquirenti/rivenditori. Vediamo come Booketplace sblocca alcuni degli impasse più frequenti. Booketplace fa ordine nel rapporto, confusionario, di domanda e offerta di testi usati. Nella migliore delle ipotesi, i poli universitari promuovono configurazioni estemporanee, senza articolare un sistema affidabile. Booketplace interviene con un meccanismo standardizzato da confini e regole definite, assicurando l’utente nella scelta dei testi da vendere o acquistare. A differenza di un mercato “clandestino” e non regolamentato, Booketplace garantisce la simmetria informativa tra utenti. Il grado di conoscenza di qualità/prezzi è parificato tra tutti gli utenti, impostando un meccanismo di concorrenza all’insegna della trasparenza. Trasparenza perché: Puoi valutare un ampio ventaglio di testi Puoi confrontare i prezzi Puoi sincerarti della qualità del prodotto Booketplace velocizza i tempi di ricerca, selezione e acquisto. Il vaglio del materiale a disposizione diventa istantaneo, perché consente il confronto in tempo reale tra i libri offerti dai vari competitors. Il sistema filtra la ricerca a seconda dell’ateneo o del polo universitario, permettendo all’utente di individuare da subito le affinità “territoriali” con chi offre o ti richiede un libro. In altre parole, uno studente dell’Università di Milano rileva gli annunci più facilmente raggiungibili a Milano; uno dell’Università di Bologna, gli annunci più facilmente raggiungibili a Bologna; e così via… La marcia in più della “app” è una vocazione sociale, che si esprime in più direttrici: una socialità “virale”, telematica, grazie al centro di propulsione della piattaforma informatica; una socialità diretta, fisica, favorita dalla rete di relazioni che Booketplace può instaurare in un polo universitario. Il vis a vi tra studenti amplia il parco contatti all’interno di una realtà universitaria, incanalando positivamente il bilancio di richieste e offerte che anima il mercato dei testi di seconda mano. L’utilizzo di Booketplace è assolutamente intuitivo, in linea con la semplicità funzionale di un qualsiasi social network. Ma come funziona? 1 – Il primo step è la registrazione. Il nuovo utente può a) creare ex novo un profilo privato; b) effettuare il log in da Facebook, mettendo a disposizione di Booketplace i dati contenuti nel proprio account FB. 2 – Una volta registrati, la schermata dell’applicazione presenta sei (6) icone, corrispondenti a: Profilo: la pagina personale dell’account. Fornisce dati sullo user, e può essere modificata in qualsiasi momento Ricerca libri: per chi deve comprare un libro di testo. L’utente inserisce dei dati orientativi per la ricerca e visualizza i risultati corrispondenti alla “stringa” adottata. Si può procede con il form classico (es: autore, titolo, casa editrice, edizione…). Il filtro che abbiamo descritto sopra permette di individuare i venditori a ‘portata di città’, quindi più papabili per uno scambio. Vendi libri: cosa deve fare chi vende un libro di testo? All’utente basta inserire il codice ISBN in maniera manuale o, se usa uno smartphone, attraverso un barcode scanner. Tutti i dati relativi al libro e interessanti per chi compra sono rilevati automaticamente grazie all’implementazione di Google Books. Al venditore non resta che stabilire il prezzo, confrontandosi a ‘presa diretta’ con i suoi competitors in un meccanismo che garantisce rapidità, precisione e trasparenza. Booketplace, come suggerisce il nome, è un mercato online, liberamente concorrenziale, regolato dai criteri constatabili da qualsiasi utente. Transazioni, Notifiche e Crediti – Rispettivamente: la sezione per monitorare le richieste e contattare gli utenti interessati (Transazioni); l’elenco delle notifiche ricevute (Notifiche). Più articolata la questione dei crediti. Per cercare e/o acquistare testi, basta accedere a Booketplace ed effettuare l’operazione necessaria. Per vendere testi, bisogna acquisire dei crediti, che saranno illimitati e a costo zero fino a Settembre 2013. Dopo di che, per utilizzare sistematicamente la app sarà necessario acquistare dei “credits Booketplace”. Booketplace è disponibile gratuitamente su App Store . storie correlate Instagram: tradotto in 25 lingue e nuovo filtro Mayfair App della settimana: Avengers Initiative disponibile gratuitamente su App Store Indoona di Tiscali si aggiorna: arriva la condivisione live di audio e video Distimo traccia un bilancio dell’App Store Crea e condividi presentazioni di foto con l’app DabKick



La Contabilità Free, l’app gratuita per chi studia economia aziendale

dic 8th, 2012 | By

Per tutti gli studenti universitari e delle superiori che devono studiare e sostenere esami di Economia Aziendale, Bilancio e Metodologie, arriva su App Store l’applicazione Contabilità Free. La Contabilità Free Mattia Cardazzi Categoria: Istruzione Gratis Questa è la versione gratuita dell’unica applicazione su iPhone e iPad per imparare velocemente e facilmente la Partita Doppia e la Contabilità. Questa applicazione offre 10 scritture in partita doppia spiegate e accompagnate da un esempio pratico, mentre nella versione completa sono disponibili 60 scritture. L’app offre anche 2 schemi di bilancio, con possibilità di creare una lista di scritture preferite. Contabilità Free funziona senza connessione ad internet ed è disponibile gratuitamente su App Store . storie correlate Sorridi e divertiti con l’app Pindolo Clay Jam, l’ultimo gioco di Zynga ora disponibile su App Store Un anno di Indie Game: ecco il meglio dagli sviluppatori indipendenti Galateo plus: mai più brutte figure tweetary trasforma Twitter nel tuo diario personale



Greco Antico: un’ottima app per tutti gli studenti dei licei classici | QuickApp

nov 10th, 2012 | By

Greco Antico  è un’ottima applicazione dell’App Store per chi studia il Greco antico e vuole avere sempre a portata di mano la sintassi e le traduzioni sia per un compito in classe sia per studiare, senza avere l’obbligo di portarsi il libro con sè. L’applicazione è molto semplice da utilizzare e non presenta funzioni particolarmente complesse. Grazie all’interfaccia grafica ben organizzata e pulita, potrete visualizzare le informazioni necessarie in modo semplice e veloce. I contenuti sono facilmente raggiungibili e tali da garantire uno studio preciso e accurato della materia. Inoltre avrete a disposizione queste ottime funzioni: Un approfondito riassunto offline di grammatica e sintassi greca che comprende le trattazioni di tutti gli argomenti studiati al Liceo Classico Motore di ricerca interno “Mercurio!” per cercare tutti i contenuti desiderati Servizio di browser per avere accesso ad un pratico dizionario online ed ad un esclusivo strumento che vi permette di identificare a partire da una voce flessa tutte le voci da cui può derivare. Archivio offline di versioni di greco tradotte dei principali autori greci, continuamente arricchito ad ogni aggiornamento dell’App. Greco Antico è localizzata in italiano ed è c ompatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPod Touch (terza generazione), iPod touch (4a generazione), iPod touch (5a generazione) e iPad. Richiede l’iOS 4.3 o successive. Questa app è ottimizzata per iPhone 5.




Warning: file_put_contents(/home/iltuoiph/public_html//wp-content/cache/qc-c-2ff3322be6de1ab1a745eca5a2065eb1-b6e0b1a1177e9db06c2f8aca20168fe6-e315154ae8be48ede9171006c65fab6c.53c18d72711099.68740958.tmp) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Disk quota exceeded in /home/iltuoiph/public_html/wp-content/advanced-cache.php on line 229

Fatal error: Uncaught exception 'Exception' with message 'Quick Cache: failed to write cache file for: `/iphone/tag/studenti`; possible permissions issue (or race condition), please check your cache directory: `/home/iltuoiph/public_html//wp-content/cache`.' in /home/iltuoiph/public_html/wp-content/advanced-cache.php:233 Stack trace: #0 [internal function]: quick_cache\advanced_cache->output_buffer_callback_handler('<!DOCTYPE html ...', 5) #1 /home/iltuoiph/public_html/wp-includes/functions.php(2773): ob_end_flush() #2 [internal function]: wp_ob_end_flush_all('') #3 /home/iltuoiph/public_html/wp-includes/plugin.php(429): call_user_func_array('wp_ob_end_flush...', Array) #4 /home/iltuoiph/public_html/wp-includes/load.php(580): do_action('shutdown') #5 [internal function]: shutdown_action_hook() #6 {main} thrown in /home/iltuoiph/public_html/wp-content/advanced-cache.php on line 233